Approfondimenti in pillole

Servizi

Quanto è importante il trattamento precoce per la cura del tumore alla prostata?

    play_arrow 0:00 / 0:00 volume_up crop_free

20 Novembre 2017 - Diagnosi

Risponde: Roberto Bortolus, CRO Aviano

Quanto è importante il trattamento precoce per la cura del tumore alla prostata?

 
 
 

16 Novembre 2017 - Diagnosi

Multidisciplinarietà nella gestione del carcinoma prostatico

Risponde: Roberto Bortolus, CRO Aviano

In numerose realtà italiane esiste oggi un team multidisciplinare dedicato alla gestione del carcinoma della prostata. Si tratta di un gruppo di figure professionali diverse, tra cui urologo, oncologo, radioterapista, ma anche internista, radiologo, anatomopatologo, medico nucleare, psicologo e ricercatori di base, che consente di offrire strategie terapeutiche univoche per la cura del carcinoma prostatico, qualità dell’assistenza ed esauriente informazione del paziente e della famiglia.

 

15 Novembre 2017 - Diagnosi

Può spiegare brevemente in cosa consiste la radioterapia e in quali situazioni è più indicata?

Risponde: Dott. Roberto Bortolus, CRO Aviano

La radioterapia è un trattamento radicale del tumore alla prostata e trova applicazioni sia nei casi di malattia confinata alla ghiandola prostatica, sia nei casi di tumore metastatico.

 

13 Novembre 2017 - Convivere con la malattia

Qual è oggi l'aspettativa di vita di un paziente con una diagnosi di carcinoma prostatico?

Risponde: Fable Zustovich, Ospedale San Martino di Belluno

La chirurgia della prostata ha fatto enormi progressi negli ultimi anni e oggi è possibile prevedere con una certa sicurezza i casi in cui è possibile evitare l’intervento.

 

10 Novembre 2017 - Diagnosi

Oltre al controllo del PSA, sono consigliabili altri esami per monitorare il tumore alla prostata?

Risponde: Fable Zustovich, Ospedale San Martino di Belluno

Oltre al PSA, vengono utilizzati nuovi marcatori nell’osservazione del tumore alla prostata, ma non sono ancora considerati attendibili e performanti.

 

9 Novembre 2017 - Diagnosi

Quali sono i sintomi per cui è opportuno farsi visitare da un urologo?

Risponde: Fable Zustovich, Ospedale San Martino di Belluno

La prostata può causare disturbi a urinare associati a febbre e aumento del PSA, mentre gli altri sintomi sono per lo più a carico della vescica.

 
 
 

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per inviarti pubblicitá in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ok