Approfondimenti in pillole

Servizi

Quanto è importante il ruolo del caregiver nella gestione della malattia?

    play_arrow 0:00 / 0:00 volume_up crop_free

26 Novembre 2019 - Convivere con la malattia

Risponde: Francesco Montagnani , Ospedale degli Infermi di Ponderano (BI)

Il caregiver, la figura di supporto che molti pazienti hanno, è estremamente importante, sia sotto l’aspetto logistico e organizzativo, sia dal punto di vista psicologico: avere qualcuno su cui poter contare nel percorso della malattia è fondamentale.

Leggi la trascrizione dell'intervista

Il caregiver, cioè quel parente, amico, quella figura di supporto che molti pazienti hanno è una figura estremamente importante. È importante sotto tutti i punti di vista: sotto il profilo logistico, nel senso di organizzare, accompagnare alle visite, andare in farmacia a prendere i farmaci, un supporto proprio nelle attività di tutti i giorni, e sotto l’aspetto psicologico. Avere qualcuno su cui poter contare è un grosso aiuto per i pazienti, soprattutto quando si vivono situazioni difficili su cui non si ha potere, su cui abbiamo appunto bisogno di affidarci a qualcuno.

 
 

Potrebbe interessarti anche...

25 Ottobre 2018 - Convivere con la malattia

Quali sono i fattori di rischio per il tumore alla prostata? Esistono evidenze scientifiche riguardo all’alimentazione?

Risponde: Giacomo Cartenì, Direttore UOC Oncologia Medica dell’Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli
I fattori di rischio del tumore alla prostata riguardano sesso, età e famigliarità. Uno stile di vita sano, compresa un’alimentazione equilibrata, contribuisce a ridurre il rischio di sviluppare questa neoplasia.
 

15 Ottobre 2018 - Convivere con la malattia

Qual è l’impatto delle differenti terapie sulla qualità di vita del paziente?

Risponde: Marco De Sio, Direttore U.O. di Urologia Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
La salute della prostata influenza la qualità di vita del paziente, perché ha effetti sulla sfera sessuale e sulla fertilità.
 

10 Ottobre 2018 - Convivere con la malattia

Cosa si intende per ematuria? È frequente nel paziente con tumore prostatico?

Risponde: Marco De Sio, Direttore U.O. di Urologia Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
L’ematuria è un sintomo classico dei disturbi che riguardano l’apparato urinario, ma non indica necessariamente la presenza di un tumore.
 

21 Agosto 2018 - Convivere con la malattia

Come interpretare i valori del PSA in relazione all’età?

Risponde: Davide Pastorelli – Direttore UOC Oncologia Medica , ULSS 1 DOLOMITI di Feltre (BL)

Gli screening del PSA non sono affidabili, per cui bisogna valutare bene l’utilità dell’esame dell’antigene prostatico specifico. 

 

13 Novembre 2017 - Convivere con la malattia

Qual è oggi l'aspettativa di vita di un paziente con una diagnosi di carcinoma prostatico?

Risponde: Fable Zustovich, Ospedale San Martino di Belluno

La chirurgia della prostata ha fatto enormi progressi negli ultimi anni e oggi è possibile prevedere con una certa sicurezza i casi in cui è possibile evitare l’intervento.