Più informati contro l’ansia di una diagnosi di cancro

Più informati contro l’ansia di una diagnosi di cancro

15 Marzo 2018

L’informazione aiuta ad alleviare disturbi stress correlati come l’ansia nei pazienti con tumore della prostata e nei loro partner.

Attività fisica e tumore della prostata non metastatico

Un recente studio, pubblicato sulla rivista BJU International, ha mostrato come una lezione informativa interdisciplinare abbia contribuito ad alleviare ansie e paure sia nei pazienti con cancro alla prostata sia nei loro partner.

 

È facile immagine come una diagnosi di cancro possa essere un’esperienza traumatica e stressante sia per il paziente che la riceve sia per il partner che è al suo fianco. Tuttavia questa ricerca conferma che dare informazioni accurate sulle possibilità diagnostiche e le opzioni di trattamento favorisce una decisione attiva e informata e può ridurre l'ansia e la paura.

Lo stato di salute del paziente è strettamente legato al benessere dei membri della sua famiglia, motivo per cui, quando una patologia quale il tumore alla prostata va ad influenzare i rapporti affettivi del malato, il senso di angoscia e di infelicità risulta ancora più accentuato. Basti pensare agli effetti collaterali delle terapie sulla sessualità, che possono peggiorare notevolmente la qualità di vita del paziente e, di rimando, condizionare negativamente anche il legame con il partner.

 

Lo studio ha visto partecipare 71 pazienti e 48 partner ad una sessione che ha fornito per circa 90 minuti informazioni di base sulle caratteristiche del tumore alla prostata e sui trattamenti disponibili, nonché l'opportunità subito dopo per 8-10 minuti di porre domande private, simultaneamente ad un urologo e ad un oncologo.

 

I ricercatori hanno potuto osservare come la presenza del partner durante la lezione non abbia influenzato la preoccupazione del paziente, né che abbia interferito in alcun modo con il successo della sessione nell’alleviarne la sofferenza. Inoltre, le caratteristiche sociodemografiche e cliniche dei pazienti hanno avuto scarsi effetti sui livelli di stress.

«La nostra lezione informativa ha avuto successo nel ridurre il disagio pre-trattamento tra gli uomini con una diagnosi di cancro alla prostata. Ma, soprattutto, è stata altrettanto efficace per i partner», ha spiegato Lindsay Hedden, principale autrice dello studio. «Si tratta di un dettaglio che non possiamo trascurare visto che i partner spesso raggiungono livelli di angoscia e ansia più alti rispetto agli stessi pazienti con cancro alla prostata».

 

Questi risultati possono e devono essere utilizzati come guida nello sviluppo dei programmi di assistenza che abbiamo un sguardo più ampio, capace di accogliere e affrontare le esigenze fisiologiche e psicologiche dei pazienti con diagnosi di tumore alla prostata e delle loro famiglie. E sottolineano ancora una volta come una lezione informativa interdisciplinare sia piuttosto efficace nell’alleviare lo stress e l’ansia e che interventi di questo tipo dovrebbero essere rivolti non solo ai pazienti, ma anche ai loro partner e familiari.

Fonte:

Hedden L, Wassersug R, Mahovlich S, et al. Evaluating an educational intervention to alleviate distress amongst men with newly diagnosed prostate cancer and their partners. BJU Int. 2017; 120: E21-E29. doi: 10.1111/bju.13885 PMID: 28516513


Smith P, Educational Session Helps Alleviate Distress in Prostate Cancer Patients and their Partners. Wiley Newsroom, comunicato stampa del 19 Maggio 2017

 

Potrebbe interessarti anche...