Melatonina e cancro della prostata

Informati

Melatonina e cancro della prostata

29 Gennaio 2014

Possibile riduzione del rischio di ammalarsi

Melatonina e cancro della prostataLa melatonina è una sostanza con effetto sedativo e agisce sui meccanismi che regolano l’alternarsi del sonno con la veglia. Viene prodotta dal nostro organismo durante la notte, come risposta alla mancanza di luce: il cervello riceve in questo modo l’informazione che è buio e quindi è il momento di dormire.

 

La melatonina ha comunque diverse proprietà: in uno studio presentato alla Prostate Cancer Foundation Conference on Advances in Prostate Cancer Research (AACR), tenutosi a Dan Diego, è stato indagato il ruolo di tale sostanza nel bloccare le cellule tumorali: in modo particolare sembrerebbe avere un ruolo nella riduzione del rischio di sviluppare il tumore della prostata.

 

La ricerca ha coinvolto un gruppo di 928 pazienti islandesi ai quali veniva misurato il livello di una sostanza che deriva dalla degradazione della melatonina, chiamata 6-sulfatoximelatonina. A tutti era stato inoltre chiesto di compilare un questionario riguardante le proprie abitudini sul sonno.

 

Tra i partecipanti, 1 su 7 aveva riferito di avere problemi ad addormentarsi, 1 su 5 faceva fatica a mantenere il sonno durante la notte e circa 1 su 3 aveva bisogno di farmaci per combattere l’insonnia; a conferma di ciò, chi presentava disturbi del sonno aveva un minor contenuto nelle urine della 6-sulfatoximelatonina.

 

Analizzando i dati raccolti gli autori hanno scoperto che tra i partecipanti, 111 avevano una diagnosi di carcinoma prostatico e 24 di tumore della prostata in stadio avanzato.

 

Dallo studio è poi emerso che i pazienti con livelli di melatonina superiori alla media presentavano un rischio inferiore di sviluppare un tumore della prostata e di ricevere una diagnosi di tumore avanzato.

 

Naturalmente questa relazione dovrà essere approfondita per meglio comprendere i possibili meccanismi e il ruolo che la melatonina ricopre nello sviluppo del carcinoma prostatico.

 
 
 

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per inviarti pubblicitá in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ok