Medici e pazienti, insieme contro il cancro

Medici e pazienti, insieme contro il cancro

4 Novembre 2013

La stretta collaborazione dà buoni risultati

Medici e pazienti, insieme contro il cancroIl tumore si può sconfiggere quando medici, pazienti e istituzioni collaborano nel pieno delle loro possibilità. Ed è proprio questa stretta collaborazione ad aver portato buoni frutti: in Italia i malati di tumore vivono più a lungo rispetto ad altri Paesi europei, la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di tumore è infatti risultata del 52,3% negli uomini e del 60,6% nelle donne, rispetto ai dati europei (46,5% e 58,2% rispettivamente).

 

[Fonte: Dati epidemiologici]

 

Per consolidare questo impegno nella lotta contro il cancro è nata una fondazione che unisce per la prima volta in Europa medici e pazienti, “Insieme contro il cancro”, voluta dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), Società scientifica che riunisce la quasi totalità degli specialisti del nostro Paese, e dall’Associazione Italiana Malati di Cancro, Parenti e Amici (AIMaC).

 

“Insieme contro il cancro” si propone di attuare una lotta contro i tumori per ridurre il carico della malattia, realizzando campagne di comunicazione e di educazione della popolazione, attività di ricerca, prevenzione (ad es. stili di vita sani e screening) diagnosi, cura e riabilitazione.

 

I progressi della ricerca rappresentano già un grande successo, ma ancora molto si può fare; sensibilizzando e aumentando gli strumenti di informazione, ci si augura di poter intervenire in modo efficace sulle diagnosi precoci cosicché sia possibile garantire un ancora migliore approccio alle terapie e all’accessibilità delle cure.

 
 
 

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per inviarti pubblicitá in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ok