Broccoli: nuova opzione per il trattamento del cancro prostatico?

Broccoli: nuova opzione per il trattamento del cancro prostatico?

30 Giugno 2015

Composto chimico presente all’interno dei broccoli potrebbe fornire una nuova opzione per il trattamento del cancro prostatico in fase avanzata.

Broccoli: nuova opzione per il trattamento del cancro prostatico?I broccoli rientrano frequentemente tra gli alimenti segnalati come aiuto nella prevenzione del cancro, ma è possibile utilizzare questo alimento come trattamento del tumore?

In accordo con la ricerca condotta da un docente del Texas A&M Health Science Center Institute of Biosciences and Technology (IBT) in Houston, la risposta è si.

 

Il docente Roderick H. Dashwood ed i suoi collaboratori hanno studiato come il sulforafano, un isotiocianato naturalmente presente nei broccoli, può essere utilizzato per il trattamento del cancro alla prostata in stadio avanzato. Nel lavoro di ricerca recentemente pubblicato nella rivista Oncogenesis, Dashwood e i suoi collaboratori dell’Oregon State University evidenziano come un particolare enzima presente nelle cellule del cancro prostatico, conosciuto come SUV39H1, è influenzato dall’esposizione al sulforafano.

 

“C’è un’evidenza significativa che le verdure crucifere possono aiutare a prevenire il cancro” dice Dashwood. “Questo studio, tuttavia, è il primo a dimostrare come, portando all’alterazione dell’enzima SUV39H1 con la metilazione dell’istone, il sulforafano può essere un nuovo agente terapeutico per il cancro avanzato alla prostata.”

 

La metilazione dell’istone, infatti, coinvolge piccole modificazioni chimiche alle proteine che interagiscono con DNA, e influenza l’espressione genica.

 

Fonte: Oncogenesis

 
 
 

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per inviarti pubblicitá in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ok