Classi di rischio

Diagnosi

Classi di rischio

In relazione alle caratteristiche istologiche del tumore e ai valori di PSA, vengono definite delle classi di rischio che guidano la scelta terapeutica.

Accanto alla definizione di grading, che indica il grado di differenziazione delle cellule tumorali, e allo stadio di malattia, che definisce l’estensione del tumore, negli anni ha assunto sempre maggiore importanza il concetto di rischio di progressione della malattia.

La definizione della classe di rischio consente infatti di mettere in relazione l’estensione del tumore, basata sulla stadiazione della malattia, con i valori di PSA e grading secondo Gleason. Questa definizione guiderà l’oncologo nella scelta della terapia più appropriata.

Sono state individuate diverse classi di rischio:

  • Rischio molto basso
  • Rischio basso
  • Rischio intermedio
  • Rischio alto
  • Rischio molto alto
  • Presenza di metastasi

La definizione delle classi di rischio si basa sullo Stadio (definito con il sistema TNM), sul grading (definito dal punteggio di Gleason) e sui livelli di PSA.

Classi di rischio

Stadio

 

Punteggio Gleason

 

PSA
(ng/mL)

Molto basso

T 1c e ≤3+3 e ≤10

Basso

T 1-2a e ≤3+3 e <10

Intermedio

T 2b-2c e/o ≤3+4 e/o 10-20

Alto

T 3a e/o ≤4+3 e/o >20

Molto alto

T ab-4   qualsiasi   qualsiasi

Presenza di metastasi

N+ e/o M*   qualsiasi   qualsiasi
 
 

Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri o di altri siti) per inviarti pubblicitá in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ok