Tumore alla prostata e medicina di precisione

Tumore alla prostata e medicina di precisione

3 Maggio 2019

Grazie ai progressi continui nella diagnostica e nella terapia, l'assistenza sanitaria si sta spostando sempre più verso un approccio di precisione, in cui le cure sono sempre più cucite su misura, personalizzate per ogni individuo. Cos'è la medicina di precisione e cosa significa questa rivoluzione nelle cure per il trattamento del tumore alla prostata?

Un medico ricopia i dati clinici del paziente al computer

Cosa sono la medicina e l’oncologia di precisione?

 

Di cosa parliamo quando parliamo di medicina di precisione? Sostanzialmente parliamo sempre più di curare il paziente giusto con il farmaco giusto al momento giusto, sulla base della specifica composizione genetica del suo tumore. La grande scommessa della medicina di precisione è quella di non procedere più per tentativi ed errori nello sconfiggere un tumore e curare una persona, ma quella di mirare a quello specifico tumore in quella specifica persona, sulla base di risultati sempre più precisi che possono oggi essere ottenuti in ambito diagnostico.

 

Il cancro è una malattia “genomica”. L'oncologia di precisione è attualmente uno dei campi più interessanti della ricerca, dato che la maggior parte dei tumori coinvolge mutazioni di vari geni.

 

Oggi la medicina può contare su data set di informazioni provenienti dai progressi della genomica, della metabolomica e della proteomica; strumenti e informazioni sempre più dettagliate e complesse. Inoltre, i metodi propri della medicina di precisione sono ora disponibili in tutti gli ambiti dell'oncologia medica: dalla progettazione allo sviluppo di farmaci, fino all’uso diverso di farmaci già approvati e terapie salvavita.

 

L’avvento della medicina di precisione sta radicalmente trasformando la cura per il cancro.

 

Curare un paziente sulla base della medicina di precisione significa prendere in considerazioni le caratteristiche genetiche di una persona, la sua biologia, il suo stile di vita, l’ambiente in cui vive. Ma non solo, significa anche poter individuare le caratteristiche genetiche specifiche del suo tumore, in modo da prevenire, diagnosticare precocemente e curare meglio la malattia.

 

In oncologia, quindi, la medicina di precisione, auspicabilmente sempre più, si declinerà nella possibilità di usare il profilo genomico dei pazienti per definire e indirizzare le scelte di cura, sulla base di diagnosi sempre più accurate. Si tratta di un approccio che sta rapidamente cambiando le strategie di trattamento di diversi tipi di cancro.

 

Per potere mirare con precisione all’obiettivo è necessario metterlo a fuoco. E in questo senso una diagnosi di precisione, che permetta di individuare le specifiche caratteristiche genetiche e molecolari di un tumore (parliamo di specifici geni mutati e proteine espresse in modo univoco), è fondamentale per usare queste informazioni per identificare i punti deboli del tumore.

 

I progressi che si intravedono verosimilmente permetteranno di determinare in maniera, sempre più specifica e personalizzata, la diagnosi di sottocategorie della malattia, la prognosi dei singoli pazienti, la scelta terapeutica più appropriata e il dosaggio più accurato.

 

Oncologia di precisione nel cancro alla prostata

 

Se entriamo ancora più nello specifico e proviamo a vedere cosa sia la medicina di precisione quando si parla di tumore prostatico, scopriamo che grandi passi avanti sono stati fatti in particolare nella cura del cancro alla prostata in uno stadio avanzato. In questo caso siamo in grado oggi di identificare nuove strategie di trattamento sempre più mirate in grado di cambiare la pratica clinica. Di questo si occupa una revisione, pubblicata di recente sulla rivista Current Opinion in Urology, che prova a discutere il potenziale e le sfide della medicina di precisione nel cancro alla prostata avanzato.

 

Anche se i tumori primari alla prostata non presentano alterazioni genomiche ricorrenti tali da poter essere targettizzate, recenti report sulla genomica del cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione hanno mostrato che ci sono diverse alterazioni disponibili per il targeting nelle biopsie delle metastasi in questo tipo di malattia. Inoltre, recenti ricerche hanno dimostrato promettenti risultati nella profilazione attraverso i liquidi biologici del tumore (per esempio, le cellule tumorali o la profilazione del DNA tumorale libero circolante) e hanno evidenziato i passi necessari per ulteriori progressi di questi approcci nel carcinoma della prostata. Gli ultimi anni sono stati davvero significativi nel mostrare le potenzialità di test innovativi come la biopsia liquida nello screening e nel monitoraggio del cancro.

 

Sempre nel cancro metastatico una ricerca pubblicata su Nature Medicine, condotta dai ricercatori del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, ha valutato come una singola metastasi all’interno di un determinato paziente possa fornire sufficienti informazioni a livello molecolare per impostare una terapia adeguata.
Cosa possiamo dire in conclusione? Sebbene sia ancora nella sua fase iniziale, la medicina di precisione nel contesto del cancro alla prostata presenta un potenziale straordinario per il possibile impatto clinico. Gli sforzi per superare gli attuali ostacoli scientifici e clinici consentiranno un uso diffuso degli approcci di medicina di precisione per i pazienti con carcinoma prostatico avanzato.

 

Oncologia di precisione nel cancro alla prostata: le sfide future

 

Per capire quanto importante sia l’accuratezza diagnostica per una oncologia di precisione, possiamo guardare ai risultati di uno studio canadese che pone al centro la medicina precisione della prostata ed utilizza biopsie liquide per il test genomico.

 

Lo studio clinico IND.234, condotto dal Canadian Cancer Trials Group (CCTG), utilizza la tecnologia della biopsia liquida per lo screening dei marcatori genomici nei pazienti con cancro alla prostata.

 

Dopo un'analisi del sangue (biopsia liquida), i pazienti con specifici marcatori del DNA verranno assegnati a una delle cinque nuove terapie che tratteranno la loro unica forma di cancro alla prostata. Lo scopo dei ricercatori in questo caso è quello di verificare se i marcatori identificati nel processo di screening possano aiutare a prevedere quali pazienti beneficeranno maggiormente dei trattamenti mirati. Lo scopo è quello di identificare tramite biopsia liquida gli uomini i cui tumori avranno le migliori possibilità di rispondere alle nuove terapie sperimentali testate dallo studio.

 

Sebbene i campioni tumorali prelevati alla diagnosi possano essere testati per i marcatori del DNA, per avere informazioni genomiche più attuali i pazienti necessiterebbero di una biopsia invasiva aggiuntiva, utilizzare una biopsia liquida per fornire le informazioni potrebbe escludere la necessità di un intervento chirurgico.

 

Quali sono le sfide all’orizzonte? Sicuramente il successo futuro della medicina di precisione nel carcinoma della prostata è legato alla capacità di mettere in campo test diagnostici accurati, a quella di individuare specifici target genici e a quella di sviluppare e poter scegliere trattamenti efficaci.

 

Perché la medicina di precisione possa efficacemente tradursi in pratica clinica, è necessario che i medici e gli scienziati possano accedere facilmente ai dati clinici e genomici dei pazienti, e tali informazioni possono essere utilizzate per il trattamento e la progettazione di studi clinici.

Fonte:

Mullane SA, Van Allen EM. Precision medicine for advanced prostate cancer. Curr Opin Urol. 2016 May; 26(3): 231–239. doi: 10.1097/MOU.0000000000000278.

 

McCrea EM, Lee DK, Sissung TM, Figg WD. Precision medicine applications in prostate cancer. Ther Adv Med Oncol. 2018; 10: 1-13. doi: 10.1177/1758835918776920.

 

Johns Hopkins. Precision Medicine and Prostate Cancer: What You Need to Know, 2018.

 

Kumar A, Coleman I, Morrissey C, et al. Substantial interindividual and limited intraindividual genomic diversity among tumors from men with metastatic prostate cancer. Nature Medicine 2016; 22: 369–378. doi: 10.1038/nm.4053

 

An innovative new study advances personalized medicine for prostate cancer patients, Vancouver Coastal Health Research Institute, comunicato stampa del 27 Novembre 2018.

 
 

Potrebbe interessarti anche...