Cancro alla prostata: tutti i vantaggi dell’attività fisica

Cancro alla prostata: tutti i vantaggi dell’attività fisica

5 Agosto 2019

L'esercizio fisico è alla base di uno stile di vita sano per tutti. In particolare, è uno dei fattori ambientali in grado di influenzare positivamente il rischio di cancro alla prostata. Perché è importante cominciare a praticare un’attività fisica regolare? Come strutturare un piano di allenamento?

Cancro alla prostata - tutti i vantaggi dell’attivita fisica

Attività fisica per la salute della prostata

L'esercizio fisico è alla base di uno stile di vita sano per tutti. In particolare, è uno dei fattori ambientali che si sono dimostrati in grado di influenzare positivamente il rischio di cancro. Diverse, revisioni sistematiche e meta-analisi hanno suggerito come l'attività fisica sia associata al rischio di sviluppare cancro alla prostata. Anche diversi studi epidemiologici hanno dimostrato che l'esercizio, anche dopo la diagnosi, ha effetti benefici sullo sviluppo del cancro alla prostata e porta a risultati positivi nei pazienti sottoposti a trattamento.

 

L'analisi di numerosi studi mostra che l'allenamento aerobico e/o di resistenza migliora le condizioni fisiche del paziente, influendo positivamente sulla capacità cardiorespiratoria, la forza muscolare, la funzione fisica, la composizione corporea e la percezione di affaticamento. Non da ultimo, uno studio di revisione delle prove in favore dell’attività fisica, pubblicato sulla rivista Prostate, fornisce ulteriori prove a dimostrazione di come l’attività fisica possa essere complementare e di potenziamento degli attuali trattamenti standard per il carcinoma della prostata avanzato, probabilmente perché riesce a creare un microambiente sfavorevole che può influire negativamente sulla crescita e sulla progressione del tumore.

 

Perché intraprendere un programma di attività fisica per la salute della prostata?

 

Sulle pagine del sito della John Hopkins Medicine l’urologo Michael Johnson, spiega la connessione tra tumore alla prostata, esercizio fisico e obesità, e offre suggerimenti per iniziare ad introdurre l’attività fisica di routine nella propria quotidianità.

 

Johnson sottolinea subito l'impatto che l'attività fisica e la presenza o meno di obesità hanno sul cancro alla prostata, sottolineando come diversi studi suggeriscono che gli uomini che praticano un'attività fisica regolare abbiano meno probabilità di sviluppare il cancro alla prostata o di morire di cancro. Ma perché? «Molto probabilmente, non è solo l'esercizio che conta - è la successiva perdita di peso che fa anche la differenza», spiega il dottor Johnson. «Gli studi hanno collegato l'obesità a forme particolarmente aggressive di cancro alla prostata, e uno specifico studio ha anche collegato l'aumento di peso con un aumentato rischio di recidiva negli uomini che sono già stati trattati».

 

Inoltre, l'obesità può anche interferire con gli strumenti di screening per il cancro alla prostata, come i test del PSA, rendendo più difficile la diagnosi precoce della malattia. Va da sé come di fronte a tali evidenze, paghi restare in forma. L’impatto positivo dell’attività fisica si riscontra anche sulla sopravvivenza da cancro alla prostata. Sono sempre di più gli studi di ricerca che indicano come l'esercizio fisico durante il trattamento del cancro possa migliorare i risultati a lungo termine quando combinato con terapie tradizionali. L'esercizio fisico può ridurre il rischio di cancro alla prostata e migliorare la sopravvivenza nei pazienti, anche quando presentano le forme più avanzate di malattia. È possibile, inoltre, allenarsi durante una terapia, regolando l’intensità in funzione delle proprie possibilità, ad un ritmo che è massimo per la propria forma fisica.

 

Attività fisica: come iniziare?

 

Naturalmente, quando si decide di cominciare un programma di esercizi, il consiglio principale e quello di consultare il proprio medico. «Ogni uomo è diverso e, di conseguenza, la routine e gli obiettivi dovrebbero variare in base al tuo stato di salute attuale», sottolinea Johnson. «Il tuo medico di base può aiutarti a stabilire obiettivi realistici, indirizzarti a un esperto per l’attività fisica e creare un team di esperti in grado di supportarti nel mantenimento della salute della prostata e della salute generale».

 

Per sfruttare al massimo i benefici che è possibile trarre dall'esercizio, è importante iniziare lentamente e prendere un impegno da mantenere con costanza. «È molto meglio mantenere una routine consistente che gettarsi a capofitto in un programma ad alta intensità e poi smettere subito», ha spiegato il dottor Johnson. «Per trovare l’equilibrio migliore, scegli un'attività che ti piace fare», suggerisce.

 

Oltre ad intraprendere una routine costante di attività fisica, lungo il percorso, sforzati di ottimizzare altri aspetti della tua salute: «Concentrati su esercizi che migliorano la salute cardiovascolare e ti aiutano a mantenere un peso sano; in questo modo, puoi anche proteggerti dalle malattie cardiovascolari, un'altra condizione mortale di cui gli uomini devono essere consapevoli».

 

Un’attività fisica costante migliora la salute del cuore e la densità ossea, oltre a ridurre il rischio di diabete e obesità. Inoltre, l'esercizio fisico può ridurre i livelli di zucchero nel sangue, abbassando i livelli di insulina e i livelli di infiammazione, che si associano con il rischio di tumore prostatico. L’esercizio fisico può ridurre gli effetti collaterali dei comuni trattamenti per il cancro alla prostata, che possono includere la perdita muscolare, un aumento della massa grassa e l'osteoporosi, ma anche contrastare l’aumentato rischio di diabete e malattie cardiache associato alle terapie. Inoltre, l'esercizio fisico può ridurre stress, ansia e depressione che spesso caratterizzano il vissuto degli uomini con tumore alla prostata.

 

Praticare sport non basta, continua a parlare di screening con il tuo medico e sottoponiti al bisogno a controlli regolari. Non importa quanto tu sia in forma, nessun uomo può eliminare del tutto il suo rischio.

 

Costruire un programma di esercizi durante e dopo le terapie

 

L’OMS raccomanda che gli adulti svolgano almeno 150 minuti di attività a intensità moderata o 75 minuti di attività a intensa ogni settimana. Un programma di esercizi può dirsi completo e offrire solidi benefici per la salute se include una mezz'ora di attività fisica tutti o quasi tutti i giorni della settimana. Non è necessario eseguire i trenta minuti di attività tutti in una volta, potete suddividere l’attività in tre segmenti da 10 minuti. Per chi è in grado di allenarsi con maggiore intensità, è possibile aumentare gradualmente l’attività camminando più velocemente e provando ad aggiungere nel tempo un po’ di corsa.

 

L'esercizio vigoroso - la corsa, il nuoto - dovrebbe includere uno sforzo vicino al massimo delle proprie possibilità senza strafare, in generale il cuore deve battere rapidamente e si deve sudare. Gli esercizi aerobici, come camminare, fare jogging o nuotare, sono importanti perché bruciano calorie ed aiutano a tenere sotto controllo il peso.

 

Una buona routine deve prevedere anche esercizi per l’equilibrio e lo sviluppo della forza muscolare; in particolare quest’ultima contribuirà ad aumentare la massa muscolare e la densità ossea e diminuire il grasso corporeo. Questo allenamento può essere eseguito con pesi, fasce, macchine L'esercizio dell'equilibrio può essere utile anche per aiutare con il coordinamento.

 

Le precauzioni da prendere prima di cominciare

Consultare sempre il proprio medico prima di iniziare un programma di esercizi. Il tumore alla prostata e i suoi trattamenti possono causare effetti collaterali specifici che potrebbero rendere necessarie alcune modifiche del programma di allenamento.

Fonte:

Campos C, Sotomayor P, Jerez D, et al. Exercise and prostate cancer: From basic science to clinical applications. Prostate 2018; 78(9): 639-645. doi: 10.1002/pros.23502 (ABSTRACT).

3 ways exercise helps the prostate (yes, the prostate), Harvard Health Publishing, accesso del 06/05/2019.

10 diet & exercise tips for prostate health [link to ], Harvard Health Publishing, accesso del 06/05/2019.

Johnson MH. Combat Prostate Cancer with Exercise, Johns Hopkins Medicine, accesso del 07/05/2019.

Should You Exercise If You Have Prostate Cancer?, Cancer.Net, accesso del 07/05/2019.

 
 

Potrebbe interessarti anche...

  • Gestire lo stress del malato oncologico

    Convivere con un tumore è fonte di profondo stress per il paziente: ecco alcuni consigli per migliorare la propria qualità di vita.

  • Il ciclismo e la prostata

    Andare in bicicletta può danneggiare la prostata? Esiste una correlazione tra ciclismo e tumore prostatico? Sulla base dei dati disponibili oggi, la risposta è no.

  • L’attività fisica riduce il rischio di cancro

    Praticare attività fisica nel tempo libero si associa a minori rischi di sviluppare un tumore. Ma non solo l’esercizio fisico è fondamentale prima durante e dopo una diagnosi di cancro. Alcuni consigli consigli pratici su come cominciare e come regolarsi.